Mappatura Centraline Milano

Mappatura Centraline Milano – Per auto benzina e diesel di tutte le case automobilistiche. Sicuro e legale.

Tel: 3513957743
(No chiamate, solo messaggi WhatsApp)

Partner Ufficiali

Mappatura Centraline Milano

Ricercare un’officina, concessionario o meccanico, anzi elettrauto, che sia in grado di fare una Mappatura Centraline Milano può essere un’impresa.

Nel senso che la Mappatura Centraline Milano è un lavoro tecnico dove occorrono determinati programmi software, autorizzazioni, conoscenza delle auto e dei moduli da installare. Inoltre è necessario che ci sia una competenza per non smemorizzare interamente la centralina. In caso poi sbaglia e appunto la smemorizza accidentalmente, il professionista deve essere in grado di poter ripristinare i moduli originali.

Le auto attuali sono composte da tanti ingranaggi e meccanismi azionati da un cablaggio elettrico che viene gestito da programmi che sono digitali. All’interno del motore troviamo la centralina che sarebbe poi il pannello di controllo della gestione dei “moduli” che sono appunto tutte le funzionalità che riescono a far muovere l’auto.

Per essere chiari, proprio considerando che non tutti gli utenti hanno competenze meccanica, vediamo che la centralina non è altro che un piccolo “computer” interno che ha dei “moduli”, cioè dei comandi installati e che gestiscono e controllo interamente tutto quello che è elettrico.

Perfino alzare o abbassare i finestrini, bloccare i comandi del blocco della portiera oppure di quello dello spegnimento automatico del motore quando si è fermi al semaforo (che è un comando che appartiene a tutte le nuove auto in vendita), sono presenti all’interno della centralina.

Oltre a questi ci sono poi tutti gli altri comandi che sono direttamente del motore e che di conseguenza sono i più importanti e anche quelli che vengono modificati, ripristinati e aggiornati in base alle richieste del proprietario dell’auto oppure per altre motivazioni.

A grandi linee quindi sappiamo che la centralina è il cuore elettrico, che oggi dirige interamente il motore e ogni funzionalità dell’auto. Proprio per questo è necessario capire quando ci sono dei problemi e come fare una Mappatura Centraline Milano.

Purtroppo le centraline non rimangono immutate nel corso degli anni, anzi c’è una certa frequenza che porta ad avere comunque delle anomalie di sistema che alla fine conducono poi ad un’auto che diventa difficili da guidare. Ci si rende conto facilmente che la centralina ha subito dei danni perché il motore potrebbe non accendersi o spegnersi immediatamente. Le spie sul cruscotto si accendono oppure lampeggiano, magari iniziano a lampeggiare e poi si spengono dopo qualche minuto. Ci sono abbassamenti della velocità e delle prestazioni. Insomma diventa facile capire che occorre andare da un elettrauto.

Centralina non funziona, come mai?

Per cercare le cause di un malfunzionamento della centralina dobbiamo partire con identificare cosa sia questo componente. Si, è un pannello di controllo che funziona in modo elettrico, ha dei moduli nel suo software e da questi ci sono poi dei comandi che dirigono tutte le funzionalità dell’auto, moto o di qualsiasi altra vettura.

Tuttavia, parlando in “povero”, vediamo che è un componente meccanico e quindi soffre di sbalzi di temperatura che avvengono all’interno del motore. Le vibrazioni continuative che ci sono, durante la guida, per fossi oppure dossi, portano a far muovere le componenti interne. L’usura, cioè l’uso continuativo, come fa invecchiare l’auto, fa invecchiare perfino la centralina.

Le manutenzioni sono poi il “colpo di grazie”, nel senso che quando si effettua un tagliando, cioè tutto il cambio di olio e controlli del motore, alla fine si potrebbe facilmente scollegare qualche cavo. C’è il problema che il tagliando, nonostante faccia molto bene alla vettura, possa creare delle anomalie all’interno del sistema della centralina che perde qualche modulo o si smemorizza.

Alla fine i componenti che sono elettronici tendono a fare dei reset, magari per un semplice sbalzo di tensione. Dunque le cause per cui la centralina si rompe sono tantissime.

Tra le motivazioni principali che portano questo componente a perdere i moduli interni c’è poi la cattiva usanza, da parte dei proprietari, di chiedere delle modifiche. Per esempio si vogliono diminuire i cavalli perché l’auto viene guidata da un figlio, quindi si provoca una modificazione ai moduli o comandi originali. Allo stesso modo c’è chi vuole aumentare i cavalli del motore e le sue prestazioni. Si tolgono comandi che danno fastidio oppure, dopo che c’è una spia difettosa, si preferisce staccare qualche filo, in autonomia, grazie a qualche tutorial che spiega come fare, senza però sapere che ci sono delle conseguenze gravi all’interno di questo ingranaggio.

Cambiano continuamente queste impostazioni, come pensate possa reagire una centralina che poi invecchia? Si rompe.

Torniamo a dire che non è che essa si rompa solo perché ha subito qualche modifica, i motivi sono tanti e devono essere poi gestiti in maniera adatta, da validi professionisti.

Aumentare i cavalli della centralina

Le auto, nel corso degli anni, iniziano a diminuire la velocità e le prestazioni, capita perché il motore, impostato su dei determinati parametri, con l’usura inizia ad abbassare le proprie caratteristiche di funzionalità. Per migliorarle si può intervenire direttamente sulla centralina, nel senso che si effettua una ri-mappatura o Mappatura Centraline Milano che oltre a ripristinare parte delle caratteristiche originali, le migliora con dei moduli aggiuntivi.

Per le auto che sono sportive tale lavoro si effettua se esse sono nuove, in modo da portare al “limite”, anche se poi è una scelta del proprietario che deve affidarsi ad un professionista.

Per agire sulla centralina è necessario farlo con dei software e programmi specifici che sono all’interno di un computer che viene collegato direttamente a questo ingranaggio o componente interno. Tramite il passaggio dei dati e il caricamento dei moduli, che sono appunto i nuovi comandi, si arriva ad avere diversi cavalli aggiunti.

Tuttavia diamo dei consigli, quando si aggiungono dei cavalli è necessario fare modifiche all’interno del motore per riuscire a garantire che la nuova potenza non dia poi dei problemi al resto del motore. Avendo quindi una vettura che ha un motore molto forte, non possiamo poi continuare ad avere il solito impianto frenante perché si rischia poi dei problemi di gestione della vettura.

Ovviamente quando si chiede questo tipo di intervento aggiunto ad un professionista, sarà quest’ultimo a consigliare il cliente poiché le modifiche in un veicolo devono poi essere visionate e aggiunte al libretto di circolazione.

In caso invece in cui si parla di una vettura che ha perso potenza, quindi si vuole avere nuovamente l’originalità dei cavali, si potrà fare una Mappatura Centraline Milano di adeguamento e questo permette di riavere la vettura come nuova. Tant’è che in questo periodo, con la crisi delle case costruttrici di automobili e perfino con una diminuzione delle auto usate in vendita, sta diventando sempre più comune la richiesta di intervenire direttamente su una propria auto.

Alla fine il discorso è molto semplice: quando si vuole ottimizzare una prestazione di un’auto o di altro veicolo completo di centralina, dovete rivolgervi ad un elettrauto o concessionario che sappia darvi dei validi consigli.

Come si fa una mappatura centralina?

Nonostante su internet ci sono dei tutorial che fanno sembrare semplice, anzi quasi banale il lavoro di manomettere la centralina, staccando qualche filo oppure usando dei programmi non originali della casa automobilistica della vostra vettura, dobbiamo dire che essa è un componente estremamente sensibile.

Quando viene “toccata” da mani non esperte rischiate di dargli due mesi di vita oppure di fonderla totalmente. Questo vuol dire che dovete rivolgervi a dei professionisti.

La mappatura avviene con dei software originali ed è necessario che se ci siano delle modifiche dirette sulla sua struttura oppure sul cablaggio che l’alimenta, si sappia quello che si deve tagliare, modificare o via dicendo. Dunque è per questo che dobbiamo sottolineare che non è certo un gioco da ragazzi.

Ad ogni modo, tanto per spiegare, a grandi linee, quali sono i metodi per fare una Mappatura Centraline Milano, vediamo che è necessario avere un software che sia compatibile e originale con la centralina. Si collega poi il computer a questo componente e tramite dei codici si fanno delle aggiunte dei moduli oppure si eliminano dei moduli che non ci sono utili.

Inoltre c’è la modifica manuale, vale a dire togliere o aggiungere dei cavi che sono quelli che dirigono i comandi. Si unisce quindi un lavoro meccanico ad uno tecnologico. Di solito infatti ci sono dei concessionari o degli elettrauto che sono specializzati in questo ambito e sono in grado di fare la Mappatura Centraline Milano.

Quanto cosa una Mappatura Centraline?

I costi di fare una Mappatura Centraline Milano sono più cari rispetto ad altri che sono nel resto d’Italia. In realtà vediamo che i prezzi nel Nord Italia sono piuttosto consistenti e partono dalle 300 euro alle 500 euro. C’è poi il lavoro di smemorizzazione o controllo della centralina, con un costo a parte, che varia dalle 200 alle 300 euro.

Però vogliamo sottolineare che se si parla di un intervento di mappatura, quindi di aggiunta di nuovi moduli o analisi di quelli esistenti si pagano dalle 300 alle 500 euro.

Mentre se dovete scoprire eventuali malfunzionamenti, come ad esempio le spie che sono sempre accese nonostante non ci siano problemi di alcun genere. Oppure dovete constatare che ci sono dei problemi nel cablaggio che dipendono da un eventuale cortocircuito o falso contatto all’interno della centralina, quindi si deve prima trovare il problema, qui si pagano dalle 200 alle 400 euro. Come mai? Perché si sta effettuando appunto un’indagine approfondita all’interno della centralina.

Poi andrete a pagare la mappatura perché si potrebbe scoprire il problema e quindi arrivare ad una risoluzione totale.

Secondo noi è sempre bene che vi rivolgiate a dei professionisti per capire come dovete comportarvi e quali sono i passaggi da seguire. Un metodo utile per avere dei chiarimenti perfino sulle spese. Dunque è per questo che diciamo di far fare dei preventivi.

Vero è che alle volte è difficile trovare subito dei validi professionisti perché non tutti gli elettrauto sono in grado di fare questo lavoro considerando che i software originali sono molto costosi. Inoltre alcune case automobilistiche non hanno degli elettrauto autorizzati a operare sulla parte tecniche dei propri veicoli. Ci sono dei concessionari che sono autorizzati a fare questo lavoro, ma dove poi ci sono costi altissimi per fare una mappatura.

Dunque consigliamo di valute i pro e i contro, ma di media questi sono i prezzi richiesti poiché è un lavoro che è molto delicato e occorrono determinati dispositivi e competenze.

Occorrono dei professionisti per fare una mappatura centralina

Approfondiamo questo problema o meglio questa realtà di avere dei professionisti autorizzati perché è importante non avere a che fare con soggetti che poi si vantano di poter operare su qualsiasi tipologia di vettura.

Infatti notiamo che molti cittadini si sono lamentati di aver fatto fare dei lavori sulle centraline, da elettrauto che si vantavano di poter fare questo lavoro, per poi ritrovarsi con le auto o altri veicoli del tutto danneggiati e non funzionanti. Quando una centralina non funziona bene si rischia di avere incidenti a causa di una certa ingestibilità in fase di guida.

Sicuramente gli elettrauto non autorizzati, che comunque eseguono questi interventi, possono avere dei programmi e software originali, magari propongono perfino dei costi più bassi rispetto ad altri. Solo che poi ci sono delle conseguenze che si devono valutare. Una volta che un professionista non autorizzato andrà a manomettere le componenti originali della vettura, si rischia di non avere più dei tagliandi o interventi specializzati all’interno dei concessionari del marchio della propria auto.

Meglio quindi considerare persino questi problemi. Tra l’altro rivolgendovi a coloro che sono specializzati, in caso ci saranno dei problemi, in 6 mesi, quest’ultimi hanno l’obbligo di fornire nuova manutenzione, del tutto gratuita, per capire effettivamente da dove nasce il problema.

Un lavoro che non viene eseguito correttamente non è un lavoro da retribuire, quindi se è stato pagato e ci sono evidenti malfunzionamenti, che avvengono dopo che c’è stata la Mappatura Centraline Milano, i professionisti sono tenuti a ripristinare il corretto funzionamento della centralina.

Concludiamo dicendo che oggi è molto conveniente far fare questi interventi, specialmente quando si parla di vetture usate che si devono nuovamente riportare alle prestazioni originali e che in questo modo tornano ad avere perfino un buon valore economico.

Mappatura Centraline su WikipediaContattaci

WHATSAPP
EMAIL